Conferenze autunnali 2020

Si è aperto mercoledì 23 settembre alle 20.45, con l’intervento degli amici del Castello di Padernello, partner della Fondazione Lemine nella Rete dei Soggetti di Rilevanza Regionale, il ciclo di conferenze autunnali 2020.

Sala piena (sempre nel rispetto delle norme anti-covid) e un pubblico attento e appassionato, che ha dato vita a un bellissimo e costruttivo dialogo con il Presidente della Fondazione Castello di Padernello; una realtà dinamica e poliedrica, che merita veramente di essere conosciuta.

Un sincero grazie a Domenico Pedroni, Federica Brognoli, Chiara De Ambrogio, e a tutti i partecipanti all’incontro.

Presentazione del Castello di Padernello

***

Mercoledì 30 settembre, sempre alle 20.45, è stata la volta del Centro Camuno di Studi Preistorici di Capo di Ponte, altro Soggetto di Rilevanza Regionale della nostra Rete: il Presidente Federico Troletti ha illustrato le affascinanti attività dell’ente, a cui è affidata la direzione scientifica del più importante parco rupestre della Valle Camonica. La serata è proseguita dopo la relazione con moltissimi interventi dal pubblico, che hanno dato modo al dott. Troletti di approfondire il tema delle meravigliose incisioni preistoriche e non solo.

Sintesi dell’incontro: ARTE RUPESTRE DELLA VALCAMONICA Storia Delle Ricerche

***

Infine, lo storico dell’arte Giovanni Valagussa ha chiuso il ciclo di conferenze sabato 3 ottobre alle ore 16.30, intervenendo sul tema Novità sui Baschenis, pittori di Averara. La relazione, prendendo le mosse dall’importante convegno di studi tenutosi a Bergamo il 26 settembre, ha accompagnato il pubblico in un itinerario virtuale tra gli affreschi presenti in città, nelle Valli bergamasche (in particolare la Valle Brembana, patria della famiglia di artisti) e nelle località della cintura cittadina.

Sintesi dell’incontro: Baschenis 3 Ottobre San Tome

 

Condividi sui social
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp